News

Prima tappa nazionale a Villasimius

 E' iniziato il 18 e il 19 marzo a Villasimius, nelle acque dell’Area Marina Protetta di Capo Carbonara, il Circuito Nazionale O’pen Bic 2017.

Circolo ospitante: la Lega Navale di Villasimius, regata fortemente voluta dal presidente Sergio Ghiani.

50 derive provenienti da vari circoli della Sardegna e dalla penisola divisi in due categorie, under 13 e under 17; ben 19 per i primi e 31 i secondi. In molti si sono dati appuntamento presso la  LNI il venerdì pomeriggio e, approfittando di un bel vento da Sud- ovest di circa 18-20 nodi, hanno potuto provare il campo in una mini regata di allenamento.

Sabato si fa sul serio! Ora di partenza fissata per le ore 12, ma il forte vento rafficato sui 27-29 nodi lasciava qualche dubbio sullo svolgersi delle regate. Gli esperti meteorologi del posto lo davano però in calo per il pomeriggio e cosi' l’ottimo comitato di regata guidato da Margherita Frau, quando nel pomeriggio il vento è iniziato a calare stabilendosi su condizioni impegnative ma ideali, dà fondo alle ancore disegnando un campo di gara perfetto sia per regatare sia per dare la possibilità ai genitori, cosa rara in molte regate, di assistere allo svolgimento delle prove, in quanto posizionato non distante dal molo del porticciolo.

Per primi scendono in acqua gli under 17, seguiti dopo circa 15 minuti dagli under 13. Pronti, via!!  Un bel vento da ovest sui 16- 20 nodi, leggermente rafficato, con cambi di direzione improvvisi  ha impegnato non poco i regatanti e l'esperienza e la tecnica dei più anziani della classe si è subito dimostrata. Negli under 17 Davide Mulas della LNI Sulcis ha la meglio su tutti, con due primi su due prove, a seguire Leopoldo Sirolli del Circolo Vela Arco e Ludovica Cui, sempre LNI Sulcis. Negli under 13 Leonardo Nonnis del Circolo Nautico Arbatax  con due primi dimostra di fare sul serio, a seguire Sara Murru e Leonardo Tidu, entrambi LNI Sulcis.

I giochi sembrano fatti , le previsioni per la domenica davano vento forte sui 35 nodi da nord-ovest, con una leggera diminuzione intorno alle ore 9. I giudici quindi fissano l’ora di partenza della domenica per le ore 9. La mattina vento fresco che lasciava pensare che, con il caldo del sole, potesse solo aumentare. Invece, intorno alle ore 10 un leggero calo del vento permette agli under 17 e agli under 13 di scendere in acqua. Vento da ovest intorno ai 20 nodi con pochissime raffiche. Risultato: 3 prove portate a termine per gli under 17 e due per gli under 13. Tutto poteva cambiare ma non per Davide Mulas, forte di tanta esperienza maturata in regate di livello nazionale e internazionale e con condizioni meteo a lui favorevoli, vento forte accompagnato da un bel sole, che con due primi e un quinto scartato, è sul gradino più alto del podio. Bravo Davide! Al  secondo posto Giorgio Bona del Circolo Vela Arco a pari punti con la terza, Ludovica Cui della LNI Sulcis. Negli under 13 posizioni confermate per Lenardo Nonnis del Circolo Nautico Arbatax che , con 4 primi su 4 prove è sul gradino più alto del podio, secondo posto per Sara Murru della LNI Sulcis e terzo per Leonardo Tidu, sempre Lni Sulcis. Premiate come migliori atlete femminili Ludovica Cui per gli under 17 e Sara Murru per gli under 13.

Grande prova per gli atleti isolani, primi  in tutte le categorie, a dimostrazione che la classe O’pen Bic in Sardegna sta veramente crescendo bene.  Prossimo appuntamento per classe dal 7 al 9 aprile a Girona, in Spagna, per la prima tappa europea della stagione.